+39 391 3576678

Chirurgia protesica dell’anca1

L’intervento di protesi totale di anca consiste nella sostituzione della testa femorale e dell’acetabolo al fine di eliminare il dolore e ristabilire la funzionalità dell’anca.

 

L’artrosi dell’anca è la patologia principale ed è caratterizzata dall’usura della cartilagine, uno strato di tessuto che ricopre le articolazioni.

 

La causa dell’usura delle articolazioni dell’anca è spesso sconosciuta e legata all’avanzare dell’età. Altre patologie che possono portare all’artrosi dell’anca sono gli esiti di una frattura o un trauma dell’anca, l’artrite reumatoide, la necrosi asettica della testa femorale, la displasia congenita dell’anca oppure le infezioni.

 

L’intervento è indicato se il dolore è insopportabile e non risponde al trattamento farmacologico, la qualità della vita è peggiorata in modo significativo e le radiografie dimostrano la presenza di artrosi severa.

PRE OPERATORIO

POST OPERATORIO

Chirurgia personalizzata

La via d’accesso e il tipo di protesi vengono personalizzate in base alle caratteristiche del paziente e il tipo di patologia.

 

La via anteriore favorisce un recupero più rapido nei primi 6 mesi dopo l’intervento rispetto alla via posteriore. Tuttavia, non vi sono differenze tra l’accesso anteriore e posteriore a 6-12 mesi dopo l’intervento in termini di recupero e soddisfazione del paziente.

 

L’accesso anteriore può essere sconsigliato in presenza di alcuni fattori quali:

 

  • Obesità
  • Anatomia ossea anormale (displasia dell’anca, esiti di frattura ecc.)
  • Osteoporosi severa
  • Massa muscolare imponente
  • Revisioni

 

Tutti i pazienti che visito vengono sottoposti ad un’accurata valutazione clinica e radiologica. Quindi vengono da me consigliati riguardo alle migliori opzioni terapeutiche per la patologia di cui sono affetti, massimizzando i risultati e riducendo le complicanze.

 

Sia per la via di accesso anteriore che posteriore, i materiali utilizzati sono di ultima generazione, fornite dalle migliori aziende leader mondiali. I materiali impiegati hanno proprietà che favoriscono un’elevata integrazione con l’osso del paziente.

 

Tutti i pazienti vengono sottoposti a trattamento fast-track che permette di camminare dopo 4 ore dall’intervento.

Accesso anteriore mini-invasivo

L’impianto della protesi avviene attraverso un’incisione di circa 10 cm anteriormente alla coscia, seguendo un piano tra i muscoli rispettandone l’integrità anatomica. Giunti sull’articolazione, la testa femorale affetta da artrosi viene asportata e dopo la preparazione del femore e dell’acetabolo, si procede all’impianto della protesi definitiva. Quindi la capsula articolare, la fascia muscolare e la cute vengono suturati.

Accesso posteriore mini-invasivo

L’impianto della protesi avviene attraverso un’incisione di circa 10-12 cm posteriore a livello gluteo.

 

I tessuti molli vengono attentamente sezionati e alcuni muscoli vengono distaccati per accedere all’articolazione. Si esegue quindi l’asportazione della testa femorale affetta da artrosi e dopo la preparazione dell’acetabolo e del femore si procede all’impianto della protesi. Dopo una attenta valutazione dinamica dell’impianto di prova, gli impianti definitivi vengono posizionati. La capsula viene suturata e i muscoli distaccati vengono reinseriti con apposite suture. La fascia muscolare e la cute vengono quindi suturate.

Revisione protesica di anca

La revisione di protesi di anca consiste nella rimozione di una o tutte le componenti protesiche già presenti nell’anca e l’impianto di un’altra protesi.

 

Le cause di revisione protesica sono:

 

  • La mobilizzazione asettica
  • L’infezione
  • Il dolore
  • L’usura delle componenti
  • L’instabilità

 

Il paziente viene sottoposto ad un’attenta valutazione clinica e radiografica. Spesso è necessario eseguire esami ematici mirati e altre indagini diagnostiche quali TAC e scintigrafia ossea. Una protesi dolorosa non va mai trascurata poiché le conseguenze per il paziente potrebbero essere drammatiche.

MOBILIZZAZIONE PROTESI ANCA DESTRA

REVISIONE TOTALE PROTESI ANCA DESTRA

Prenota una visita con il Dr. Regazzola

CONTATTAMI